[Su piogge dorate, peli e morsi]

In questi mesi, ho spesso sognato un DJT parlante: in effetti non vedo l’ora di scambiare qualche opinione con lui.
Mathre invece non l’ha mai sognato. O meglio, l’ha sognato l’altro giorno, ma moriva, e quindi si è svegliata triste e ansiosa.

A parte il parlare e il morire (tralasciando i tentativi di suicidio: dal tuffo di testa dal divano al morso dei fili elettrici, per tacere delle istigazioni all’omicidio notturno), questo è invece ciò che fa nella realtà diurna:

  • camminare tenendosi con una mano sola e non più a due mani (con sguardo trionfante da skater acrobatico);
  • quando è distratto, stare in piedi senza appoggiarsi a nulla (cogito, ergo sto);
  • svegliarsi battendo le mani (ciao mamma, guarda come mi diverto);
  • mordere la spalla di mathre (la quale, mentre il maledetto strappa come una murena, invoca figure religiose associandovi svariata fauna del creato) e tirare a me i peli del petto (mi depilerò, urlo esasperato quando tira come un bue);
  • bere dal bicchiere, anche senza aiuti, e fare “cincin” (spesso con lancio dello stesso dopo il primo sorso, alla russa);
  • giocare a nascondino appeso al bracciolo del box abbassando la testa al di sotto di esso e poi alzandola (“cucù… dàdà!”);
  • mettersi in posa e sorridere quando lo fotografo (cheese!);
  • ballare ogni volta che parte una qualunque melodia ritmata (stamattina è impazzito per Sweet Home Val Padana dei Lynyrd Skynyrd: nice shot, boy!);
  • fare la pipì a comando dopo avere adagiato il moccioso nel lavandino (la sinapsi – formata invero da nonna Celeste – prevede anche che a ispirare la pioggia dorata sui marmi sia il far partire l’acqua del rubinetto).

[E poi fare la polvere in casa gattonando sui pavimenti e naturalmente aiutarmi a sistemare la libreria…]

2013-09-23 11.41.11

Annunci

5 pensieri su “[Su piogge dorate, peli e morsi]

  1. mammaaa, mi racconti “coccinella”? e poi “cuccaruga” (tartaruga) e “picchi nicche” (pic nic)… Mammaaaa, canti la Pimpa? Mamaaaa, mammaaaaaah

    ********************************

    Meraviglioso quando parlano eh.
    Ogni tanto un pò sfinente però….
    😉

      1. Ecceerto, sei il papà!!
        Lo sai che da quando è nata, ho cercato di insegnare alla mia Orsetta “se ti svegli di notte chiama il papà”, eppure SEMPRE chiama “muaaaaaammaaaahhhh… Maaaammminaaaaaah”

        😉
        *la verità è che sono patatosissimi*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...