[A tu per tu con il popolo]

Quartiere di Newville, Atlantid City. Esterno, giorno. Luce mattutina dopo l’acquazzone sulle graziose case basse della borgata popolare new chic.

Di buon ora, passeggio con DJT in una viuzza ancora deserta. Compare improvvisamente un bambino dell’età apparente di quattro anni, ma con ciuccio in bocca. Vede DJT e si mette inopinatamente a correre verso di lui (verso di noi) agitando il pugno. Mentre il piccolo sgherro si avvicina di gran carriera, sono tentato di fare scudo alla carrozzina mettendomici davanti: i tratti somatici marcati e affilati da delinquentello in erba e la carnagione scura da rustico (ah, Lombroso!) non mi tranquillizzano.

DJT – da vero boss di Newville – non abbassa quel suo sguardo professorale e lo squadra a mento in su come chi guardi attraverso occhiali a mezzaluna da presbite, per nulla intimorito, solo un po’ perplesso.

Il figuro arriva, pugno in resta, a un centimetro dal naso di DJT che continua a fissarlo con l’espressione di un entomologo che osservi uno scarafaggio , e – evidentemente deluso per la reazione affatto scomposta del suo avversario – biascica un “ciao” e si allontana.

(Di seguito, un’istantanea del cattedratico poco dopo il faccia a faccia).

professur

Annunci

Un pensiero su “[A tu per tu con il popolo]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...